Questo Sito web utilizza i cookie per offrirti un servizio migliore. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei Cookie da parte di Sos per la Vita Onlus su www.sosperlavita.com Visualizza la sezione Privacy per maggiori informazioni. Accetto
- Numero Verde: 800 070 992

S.O.S. per la Vita

Informazioni sulla Sanità per i Cittadini

Cosa Abbiamo Fatto

In questi anni l'associazione SOS per la vita ha:

  • Aiutato psicologicamente e materialmente più di mille persone affette da malattie neoplastiche.
    Non toglieteci la speranza ": a questo grido tanta gente si è unita a noi, abbiamo inviato 10.000 cartoline firmate,al Presidente della Repubblica che con nota 246/pr ha risposto all'Associazione, facendo sì che il Parlamento emanasse una Legge per garantire il diritto alla salute ed alla sopravvivenza degli  ammalati di cancro, donando, perciò, la speranza  a chi la speranza non l'aveva più e voleva  provare cure alternative.
    63 convegni, manifestazioni a Modena, Roma, sit in al Quirinale, un incontro con Prodi a Lecce, il ciclone  " Di Bella " ha rappresentato il momento della verità sulle condizioni di assistenza dei malati oncologici e per gli operatori un potente stimolo a migliorare l'esistente.
  • Formato volontari e collaboratori mediante corsi di formazione e circa 800 operatori sanitari per l'assistenza oncologica gratuita, volontaria e qualificata, domiciliare e ospedaliera, per l'umanizzazione e la comunicazione.
  • Organizzato circa 70 Convegni sulla prevenzione, sull'informazione e sull'umanizzazione dei servizi  a Lecce e Provincia, Brindisi e Bari, che hanno visto la partecipazione di numerose personalità del mondo istituzionale, scientifico e politico.
  • Negli anni scolastici 1999 – 2005 ha operato, con il progetto interistituzionale "Educazione alla salute " in 18 scuole di Lecce e Provincia, con la collaborazione dell'A.U.S.L.LE/1 ed il Provveditore agli Studi di Lecce. Lo scopo è  stato quello di sensibilizzare gli studenti circa la correlazione esistente tra atteggiamenti, abitudini, comportamenti individuali  ed il rischio tumori.
  • Grazie alla battaglia intrapresa dall'Associazione "S.O.S. per la vita" e dall'I.S.P.A.V.I., con la fattiva  e determinante collaborazione dei Sindacati, dell'Ordine dei Medici, ed a seguito all'intervento parlamentare di 30 autorevoli deputati,( nello specifico  l'interpellanza n°2/02545 del 18 luglio 2000)  nella Sede contrattuale dei CCNL è stata inserita la norma per la salvaguardia del posto di lavoro  e della retribuzione a favore dei dipendenti affetti da PATOLOGIE ALTAMENTE INVALIDANTI ( come il cancro, malattie renali, cardiache) che per questo rischiavano la decurtazione dello stipendio dopo 270 giorni di malattia, sino ad arrivare al licenziamento.La Legge porta il nome di SOS per la vita.
  • Per quattro anni l'Associazione ha organizzato il Convegno Nazionale sul Tumore della mammella con la partecipazione di esperti di fama nazionale come il prof. Veronesi dell'I.E.O., il prof. Andreoli della Scuola Italiana di senologia, il prof Lattanzio del Centro Senologico SARIS del Policlinico di Bari, il prof. Luini e la prof.ssa Galimberti dell'IEO di Milano e tantissimi altri esperti provenienti da tutte le parti d'Italia.
  • Da dieci anni l'Associazione si interessa della senologia ed infatti le esperienze e gli interventi realizzati in questi  anni hanno permesso di conoscere quali sono i reali bisogni dei cittadini , nel caso specifico le donne , e quali sono gli strumenti sanitari ed umani necessari per soddisfare le loro più semplici e naturali esigenze.

Per questo motivo l'Associazione ha promosso una campagna di informazione sul territorio per sollecitare ed informare  le donne sulla campagna di screening .avviata dalla ASL Le ed ha pubblicato un opuscolo in collaborazione con, la Regione Puglia, la Provincia di Lecce, l'IPASVI, la Clinica Città di Lecce ed il Comune di Otranto, su come, quando e dove fare prevenzione senologica.
L'opuscolo è stato elaborato con la collaborazione della prof.ssa Galimberti dell'IEO di Milano.
L'associazione ha creato una fitta rete di collaborazione con altrettante Associazioni con cui collabora profiquamente; la Misercordia di Racale e di Otranto, la Frates di Surano,. Donneeuropee Federcasalighe, l'Andos Di Lecce, L'IPASVI della Provincia di Lecce.

  • L'Associazione ha elaborto un progetto di " cittadinanza attiva " denominato " Informare è prevenire", attraverso il quale dei semplici cittadini , opportunatamente formati danno informazioni sui servizi offerti dalla ASLLE.
  • Il Progetto è stato condiviso da 21 Comuni dell'Ambito dei Piani di Zona di Poggiardo.

Il progetto, è stato già attuato a Lecce, Maglie, Minervino, Otranto, Poggiardo e Uggiano La Chiesa.  In fase di attuazione a Muro Leccese, Squinzano, Surano, Surbo, Racale, Taviano e Brindisi.

I Comuni di Otranto, Uggiano, Minervino, Poggiardo, Maglie e Lecce sono diventati anche Cup Aziendale in seguito ad un protocollo di intesa tra ASLLE e l'Associazione.
Nei Comuni di Otranto e Minervino è stato aperto il Centro " SOS Salute ", dove degli specialisti eseguono visite gratuite ai  cittadini in stato di necessità.
Le giornate del diabete e del rischio cardiovascolare a Minervino ed Otranto hanno raccolto tantissimi cittadini
L'associazione è stata promotrice di numerosi progetti: "Insieme a te", "Cittadini...competenti", "Insieme per vincere" che hanno visto l'Associazione vincitrice e protagonista.  
Contemporaneamente alla formazione, l'associazione ha inteso continuare l'opera di divulgazione ed informazione rivolta a tutti i cittadini.
Ha elaborato per questo motivo, in collaborazione con la ASL Le un opuscolo, una vera e propria carta dei servizi dalla quale si ricavano informazioni previdenziali, assicurative per gli aventi diritto ( 335, invalidità, Leggge104 etc).

Nella sezione di Poggiardo continua il progetto " Gerico" che si interessa dell'assistenza gratuita domiciliare ed ospedaliera dei malati di cancro.
I volontari sono infermieri, assistenti sanitari, medici della terapia del dolore.
Attualmente gli assistiti sono circa 20

L'associazione ha donato all'Ospedale di Copertino, attraverso un progetto " Quando i bambini fanno ohhh" un  apparecchio israeliano, La Given Immaging, che permette  di eseguire la gastroscopia e la coloscopia non invasiva ai bambini tramite una videocamera.; mentre all'ospedale di Scorrano è stato donato un'apparecchio per controllare la bilirubbina ai neonati.

L‘Associazione, accreditata al CCM Aziendale, continua attraverso la signora Rita Tarantino che è la referente del tavolo tematico sulla senologia ed oncologia del CCM , la sua attività di supporto alla direzione Generale, suggerendo, proponendo ed evidenziando le criticità in senologia ed oncologia.

Grazie al suo progetto ed al supporto di tutto il tavolo tematico è partita la riabilitazione per le donne mastectomizzate, la ricostruzione mammaria a Lecce e Gallipoli, la breast unit, un percorso di diagnosi e cura per le donne positive agli esami mammografici, la riabilitazione per le donne mastectomizate, il linfonodo sentinella è  ora operativo oltre che al Vito Fazzi anche al P.O. Di Galatina, Nardo' e Gallipoli.

L'attività dell'Associazione che si sviluppa attraverso l'informazione, l'ascolto,e l'umanizzazione dei servizi, continua ogni giorno con il contatto diretto con la gente, ascoltando i loro problemi e facendosene portavoce presso le Istituzioni.

© 2013 - 2017 SOS per la vita - Associazione ONLUS, all rights reserved. - Credits - All rights reserved.